Prestiti e Finanziamenti

Simulazione Finanziamento

Per effettuare correttamente la scelta del prestito personale più conveniente è necessario conoscere quale tra i vari preventivi proposti ha il tasso Taeg più basso. Questo perché tramite il Taeg è possibile calcolare quello che sarà il costo complessivo del finanziamento.

Se volessi calcolare quanto verrà a costare un prestito personale, mi occorrerà avere a portata di mano i seguenti dati: il capitale da richiedere (cioè la somma di denaro che la banca mi dovrà prestare), il tasso Taeg ed il tempo di rimborso.

simulazione finanziamento

Non abbiamo nominato il tasso annuo nominale, cioè il tasso Tan, per il semplice motivo che per calcolare una simulazione finanziamento non occorre conoscere il Tan perché tramite questo tasso sarà possibile calcolare solo gli interessi ed avere quindi come risultato non il costo complessivo del finanziamento ma il costo del capitale maggiorato dei suoi interessi. Questo andrebbe bene solo nel caso in cui il prestito è a zero spese e quindi non sarà necessario avere il tasso Taeg in quanto avrebbe lo stesso valore del tasso Tan.

In tutti gli altri casi sarà invece opportuno avere il tasso Taeg direttamente perché se nel prestito personale sono presenti delle spese da sostenere, quali le spese di bollo, le spese di gestione della pratica, le spese di istruttoria e le spese di incasso della rata mensile, queste potranno essere rilevate solo dal Taeg e non dal Tan.

Ma attenzione, non sempre il prestito migliore è il finanziamento più conveniente. Se avete già effettuato la simulazione del prestito personale da diversi istituti di credito o se avete effettuato la richiesta di vari preventivi di finanziamenti online avrete sicuramente notato che questi vengono ordinati in base al costo da sostenere, partendo dal prestito personale con il costo complessivo minore sino ad arrivare al preventivo più alto.

Ebbene, non sempre la prima soluzione indicata, cioè quella meno costosa, risulta essere la più conveniente. Per quale motivo utilizziamo tale affermazione? Il discorso è da incentrare in base alle esigenze del cliente. Nell'ultimo periodo vengono utilizzati sempre più presto dei finanziamenti flessibili, cioè dei prestiti personali che possono essere ottimizzati in base al fabbisogno del cliente e che offrono delle funzionalità in aggiunta a quelle del classico prestito personale.

Giusto per citarne qualcuna, tra le nuove funzioni attivabili nei prestiti flessibili troviamo il Salto Rata, il Cambio Rata e l'Estinzione Anticipata. Si tratta di tre differenti funzioni che il cliente potrebbe attivare nel caso in cui dovesse avere necessità urgenti di tipo economico.

Per esempio, l'opzione Salto Rata potrà essere utilizzata dal cliente che, a causa di una spesa improvvisa, non riesce a sostenere il pagamento della rata mensile. Si potrà quindi richiedere all'istituto di credito che la rata venga saltata, rimandandola al termine del periodo di ammortamento del finanziamento.

Allo stesso modo sarà possibile attivare la funzione del Cambio Rata. Tale funzionalità permetterà al cliente di aumentare o diminuire l'importo della rata che attualmente sta pagando. A seconda della variazione richiesta, di cui ci saranno comunque sempre un limite minimo ed un limite massimo imposti, si potranno allungare o accorciare le tempistiche del piano di rimborso.

Con l'opzione Estinzione Anticipata invece, il cliente potrà decidere di rimborsare tutta la quota del debito che è rimasta da pagare in un'unica soluzione senza dover preoccuparsi di pagare penali in quanto, in questo caso, non saranno da pagare.